Anselmo Castelli

 

Profiloanselmo castelli

La storia di Senza Frontiere è la storia di un uomo tenace e coerente, generoso e affabile ma allo stesso tempo sicuro e rigoroso.
E’ la storia di una persona che da sempre convive con numeri, cifre ed equazioni e che molto presto ha capito che il numero più spaventoso è quello dei bambini che muoiono di fame, la cifra più inesatta quella che ripartisce in modo ineguale la ricchezza, l’equazione più sballata quella che ritiene lo sviluppo capitalistico una macchina che da sola porta verso la felicità delle persone povere.

Anselmo Castelli tutte queste cose le ha capite e intuite in tempi non sospetti, e da allora ha iniziato a edificare solidarietà in ogni comunità del pianeta che ha visitato, con le risorse che di volta in volta è riuscito a mettere a disposizione.
Anselmo Castelli ha creato un gruppo che dal 1973 aiuta e sostiene economicamente progetti di sviluppo reali per le comunità e per i bambini e oggi fondatore di una Fondazione che interviene in 3 diversi continenti, conscia del proprio passato e proiettata verso il futuro.

 

La sua carriera

Anselmo Castelli nasce a Castel Goffredo (MN) il 7-9-1944.
E’ Ragioniere e Perito Commerciale, e dopo una serie di esperienze professionali, diventa titolare nel 1972 dello Studio Professionale Ragioniere Commercialista “Castelli” di Castel Goffredo.
Nel 1974 diventa direttore di Ratio, rivista di aggiornamento professionale fiscale e amministrativo, unica per la sua forma schematica.
Tra le numerose soddisfazioni che hanno caratterizzato il suo percorso professionale, è stato ideatore del Centro Servizi Calza di Castel Goffredo e Presidente del Consiglio di Amministrazione della Cassa Rurale ed Artigiana di Castel Goffredo. E’ giornalista pubblicista. E' stato il fondatore dell'Associazione La Radice ed è stato insegnante per 15 anni in una scuola professionale.
La propria carriera gli ha insegnato l’importanza del rigore e della professionalità nel lavoro, e che la serietà di qualunque attività intrapresa dipende dalla serietà delle persone coinvolte.

 

L’interesse per i viaggi

Il suo interesse per i viaggi risale al 1962 quando ho iniziato a visitare un po’ tutta l’Italia e poi dal 1967 ha cercato di conoscere i vari paesi d’Europa.
Dal 1972 ha iniziato le sue avventure di viaggio negli altri continenti sempre con il desiderio di esplorare luoghi sconosciuti, conoscere altre persone e loro modi di vita.
Nei primi anni si è aggregato ai viaggi organizzati dai Frati Capuccini di Assisi dove ha potuto apprendere importanti informazioni che gli sono ancora molto utili per affrontare con una certa tranquillità viaggi al di fuori dei normali percorsi turistici.

 

 

Viaggi

Italia dal 1962
Europa dal 1967
Africa / Asia / America Latina e Australia dal 1972
• 1° viaggio in Brasile anno 1973
• 1° viaggio nel Maranhão anno 1992
• 1° viaggio a Carolina anno 1993 
 

Durante il primo viaggio in Brasile ha incontrato un Padre Missionario che gli ha fatto capire quanto sia importante ed entusiasmante poter aiutare gli altri, specialmente coloro che sono costretti, senza alcuna colpa, a vivere in condizioni di disagio e sofferenza, in particolare i bambini.
Da quel momento ha cercato di combinare l’interesse per i viaggi con l’aspetto umanitario, attraverso la conoscenza dei bisogni e la ricerca di soluzioni per dare una speranza a tante persone costrette a vivere in condizioni disumane.
Nel 2005 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria Carolinense (Brasile).

Nel 2011 gli è stato conferito il Diploma di Onore al Merito per l'impegno prestato nella realizzazione e nel funzionamento della Scuola Iris Bulgarelli di Carolina (MA - Brasile).

 

Il sogno

Il suo sogno è quello di poter dare a tutti i bambini del mondo pari opportunità per alimentazione, scuola e salute e creare le condizioni affinché tutte le persone del mondo abbiano la possibilità di condurre una vita dignitosa.