Centro comunitario S. Teresa Avila - Aggiornamenti di gennaio-febbraio

di Cristiane Pinheiro Andrade (Traduzione di A.Ponzoni)
 
S.Luis – Per chiudere il 2017 e iniziare il 2018 nel migliore dei modi è stata celebrata la “Notte della famiglia” per rafforzare i legami familiari con azioni gratuite tra bambini, genitori e tutori, dove il diacono Joelson ha parlato di "L'importanza dei genitori nella vita dei bambini".











In questo periodo i bambini sono stati portati in spiaggia per giocare e mangiare del delizioso pollo. Inoltre, i bambini del progetto e altri bambini della comunità hanno ricevuto giocattoli e snack nell'auditorium dell'ospedale Aquiles di Lisbona, con la presenza di un clown che applaudiva i bambini.


Il 3 gennaio abbiamo ricevuto la visita di Anselmo Castelli con la presenza dell'architetto Leticia e dell'ingegnere Lima Neto per vedere i progressi dei lavori della dependance del progetto.


Il 16 febbraio gli insegnanti si sono incontrati per pianificare l’inizio delle lezioni che è avvenuto il 20 febbraio. Sono state poste domande sulle difficoltà di apprendimento degli studenti e sull'influenza dei farmaci; pertanto, sono stati stabiliti 2 obiettivi per il 2018: riduzione della timidezza attraverso presentazioni di lavoro e riscatto dei propri valori.  

Le iscrizioni alla scuola si sono svolte dal 22 al 31 gennaio attraverso varie visite nella cittadina di S.Luis. Gli insegnanti e le nuove matricole hanno potuto conoscere la difficile realtà della povertà, della fame, della droga e delle famiglie senza prospettive di vita.










Dal 17 al 24 gennaio si è tenuto il corso "giardinaggio e orto" curato dal professor Glaucijane e che si è svolto all’interno della sede della Fondazione Senza Frontiere, a S.Luis. Gli studenti José Carlos e Antônia de Jesus ci hanno riferito che il corso è stato un vero e proprio dono. "Ciò che è stato appreso è di grande valore e sarà utile per pianificare in futuro il giardino del progetto" ha detto entusiasta l’alunno José Carlos.